Sicilia
News Video Eventi Cinema Magazine Web e Aziende Hotel Agriturismo B&B Case Vacanza Viaggi Ristoranti Foto Immobiliari Lavoro

l'ottobrata di zafferana etnea

1-ott-2007

Ottobre è il mese delle sagre e delle fiere dedicate ai prodotti tipici. In tutta Italia sono moltissime le iniziative dedicate ai prodotti di stagione con appuntamenti che fanno la felicità dei golosi e di coloro che approfittano dell’occasione per andare alla scoperta di città, paesi e contrade che puntano sulla qualità dei prodotti tipici per incrementare il turismo e per far conoscere le proprie bellezze naturalistiche e storico artistiche.

Tra i molti eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale uno dei più significativi e appetitosi è quello che, da più di venti anni si svolge a Zafferana Etnea in Sicilia, suggestivo paesino di poco più di ottomila abitanti posto sul versante occidentale dell’Etna.

Chiamata anche la Perla dell'Etna, Zafferana è immersa nel verde e la sua posizione permette di ammirare un incantevole panorama che nelle giornate terse permette allo sguardo di spaziare dalla coste della Calabria al Golfo di Siracusa.

Nata all’inizio degli anni Ottanta come una mostra mercato dei prodotti tipici dell’Etna, delle castagne, del miele e dei funghi e giunta alla XXIX Edizione, l’Ottobrata Zafferanese si è, pian piano, trasformata in un mese di spettacoli, mostre, incontri culturali, mostre fotografiche, dimostrazione di alcuni processi produttivi, stand gastronomici, esposizioni di artigianato locale e mercatini di prodotti delle valli.

L’obiettivo della manifestazione è quello di far rivivere antiche tradizioni, usi e costumi locali ma anche quello di promuovere la gastronomia etnea divulgando la conoscenza e la conservazione dei prodotti tipici e degli antichi mestieri oramai in estinzione.

Organizzata da un apposito Comitato supportato dal Comune e in collaborazione con la Regione, la Provincia, il Parco dell’Etna, l’Università di Catania, la Camera di Commercio e le Associazioni “Città del Vino”, “Città del Miele”, “Città del Vulcano” e “Strade del Vino dell’Etna”, l’Ottobrata è una vetrina imperdibile per gli affezionati che da ogni parte della Sicilia, e non solo, accorrono per gustare le pietanze e i dolci creati dagli chef zafferanesi accompagnati da vini di ottima qualità.

Una festa per tutti coloro che amano le antiche tradizioni siciliane, i colori dell’isola, i suoi sapori intensi o che desiderano scoprirle.

I numeri, in termini di presenze e di iniziative collegate, crescono di anno in anno, anche perché l’Ottobrata di Zafferana Etnea diventa il pretesto per poter visitare angoli nascosti della Sicilia, lontani dalle mete più battute e in una delle aree di maggiore interesse naturalistico, per la presenza del vulcano e dei suoi paesaggi aspri e selvaggi e dei numerosi boschi.

Il Miele è uno dei prodotti principe dell’Ottobrata, Zafferana Etnea è, infatti, fra i maggiori produttori di miele a livello nazionale con una produzione media di quindici tonnellate all’anno. Il miele caratterizza a tal punto l’economia del paese che la città ha giustamente meritato l’appellativo di “Città del miele”. Le principali varietà di miele prodotto sono quello di Zagara, Arancia, Eucalipto, Millefiori, Timo, Sulla, Fico d’India, Castagno e Acacia, ma altrettanto varia è la preparazione di dolci a base del prezioso alimento (cannoli, paste al miele, Zeppole e molte altre specialità nelle quali il miele è declinato in ricette tradizionali, dolcissime e antichissime).

Ma non è solo il delizioso nettare ad essere protagonista dell’Ottobrata. Il vino, l’olio, i prodotti derivanti dalla pastorizia sulla quale si basa principalmente l’economia zafferanese si contendono il podio di questa amichevole e golosissima gara.

La produzione del vino si avvale dei terreni vulcanici alla pendici dell’Etna che regalano alle uve caratteristiche organolettiche uniche che hanno fatto sì che il vino Etna ottenesse il marchio DOC. Molte sono le aziende vitivinicole che producono ottimi vini soprattutto da uve di nerello mascalese e carricante. Ad aumentare l’offerta dei prodotti dell’Ottobrata Zafferanese i classici dell’autunno: mele di prima qualità, funghi e castagne.

Le mele possono essere utilizzate in maniera tradizionale per la preparazioni di dolci, ma vengono spesso cucinate in purea per accompagnare le carni. E a proposito di carni, chi dovesse andare a Zafferana in questi giorni non dimentichi di assaggiare “u paninu ca sasizza e funci” (il panino alla salsiccia e funghi dell’Etna) o quello con la carne di cavallo (molto diffuso nel catanese e davvero ottimo) il tutto accompagnato dalle alivi cunsati (le olive condite).

Ci sono poi i dolci. Le celebri foglie da tè, dolci di mandorla chiamati così per la loro forma sottile, prelibatezza dalla ricetta segrete che nessuno è mai riuscito a carpire, gli “sciatori”, biscotti al latte ricoperti di cioccolato fondente, nati dalle mani dei pasticceri zafferanesi per rifocillare gli sciatori che rientravano dalle piste innevate dell’Etna; le zeppole di riso ricoperte di miele; le cassatelle ripiene di ricotta e canditi; la paste di mandorla, un classico della tradizione dolciari siciliana.

Il percorso si snoda per tutto il centro storico e comprende più di un centinaio di stand. La manifestazione è attualmente strutturata, così come avvenne per le prime edizioni, in tante sagre quante sono le domeniche di ottobre con protagonisti, di volta in volta, i prodotti del territorio etneo. Il Comitato organizza inoltre escursioni sui Sentieri Natura del Parco dell’Etna in unione con Legambiente Circolo Valdemone di Zafferana.

Chi visiterà Zafferana Etnea in occasione dell’Ottobrata si innamorerà di questa piccola cittadina che ha fatto del turismo una delle principali risorse economiche per gran parte dell’anno. La neve abbondante in inverno rappresenta una attrattiva per tutti gli amanti degli sport invernali e alpini e Zafferana è una tappa ideale per chi vuole raggiungere le stazioni sciistiche di Rifugio Sapienza o Piano Provenzana.

La primavera è la stagione ideale per escursioni lungo i sentieri del Parco dell’Etna. In estate il centro si popola di villeggianti, di turisti e degli abitanti delle città che vogliono sfuggire al caldo torrido. Il calendario estivo è ricco di appuntamenti. Anche storicamente Zafferana è stato uno dei centri di villeggiatura più frequentati dell’area etnea, basti pensare che qui facevano la villeggiatura alcuni tra i più grandi autori siciliani: Luigi Capuana, Federico De Roberto, Ercole Patti, Vitaliano Brancati. A quest’ultimo è dedicato il Premio Zafferana-Brancati che si svolge ogni anno dalla fine degli anni ’60 e che vede tra i padri fondatori alcune delle più autorevoli firme del panorama letterario nazionale e non: Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Eugenio Montale, Dacia Maraini, Leonardo Sciascia, Jorge Amado, Dominique Fernandez, Ezra Pound, Aleksandr Solženicyn. Un premio, non immune da polemiche e scontri che si sono verificati nel corso degli anni, che vuole onorare la memoria di Vitaliano Brancati e il suo legame speciale con la città etnea, e mantenere vivo l’interesse verso tutto ciò che avviene nel panorama culturale e letterario italiano.

:: Dove Dormire a Zafferana Etnea

:: Sito Ufficiale del Comune

:: Fotografie dell'Ottobrata

Letture: 21060


AUTENTICATI o REGISTRATI (box in alto a destra) per COMMENTARE L'EVENTO

Username Password  
 
Registrati | Non ricordi la Password?
ULTIM'ORA Siciliano.it su Facebook Siciliano.it su Twitter
11:31 | licata, svanita nel nulla paola casali. da tr...
11:31 | licata, strage di cani: l’associazione a test...
11:31 | l’abuso è ancora di casa
11:31 | beni confiscati alla mafia – appello di a tes...
11:31 | grotte, stasera la lirica sotto le stelle del...
11:31 | di rosa anticipa tutti e presenta il contratt...
11:31 | licata, pino montana (forza italia – udc): ri...
11:31 | walk in progress: 400 piedi per smuovere le c...
11:31 | licata, ecco l’osservatorio antiviolenza: tut...
11:26 | furto al centro commerciale di villaseta: in ...
11:26 | campobello, gianni picone scrive ai suoi conc...
11:26 | palma, alla d’arrigo – tomasi la scuola ini...
11:26 | naro, l’assessore schembri replica a scanio: ...
11:26 | ravanusa, i lavoratori dell’ipab chiedono di ...
11:26 | naro, l’opposizione bacchetta cremona: la cit...
11:26 | licata, il consiglio sconfessa l’amministrazi...
11:26 | arnone spiega il suo de bello fonzico
11:26 | elezioni amministrative entro la fine dell’an...
11:25 | lampedusa, rubano auto a noleggio e guidano s...
11:25 | palma, alla d’arrigo – tomasi la scuola ini...

04:08 | Video | meteo sicilia del 24/06/2013
01:24 | Video | stra avis città di cattolica eraclea
20:54 | Video | sindaco zambuto passa al pd con renzi a...
15:39 | Video | "facce di tolla", i politici italiani fi...
13:38 | Video | meteo sicilia del 23/06/2013
12:54 | Video | tripoli, ola la bambina soldato jihadist...
11:09 | Video | web, il magistrato cantone: "regole per ...
09:39 | Video | libri, teodori: 'in 'vaticano rapace' ra...
05:39 | Video | stupor mundi" n°93, lu primu tiggì 'n li...
04:08 | Video | meteo sicilia del 23/06/2013

Aggiungi Sito Web, Evento, Articolo, Azienda, Hotel, Agriturismo, B&B, Casa Vacanze, Viaggio, Ristorante, Foto, Video, Annuncio Immobilare, Annuncio di Lavoro


© 1995-2017 Studio Scivoletto 01194800882 - Note Legali, Privacy, Cookie Policy. Thumbnail Screenshots by Thumbshots

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti e ai link disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso